Obiettivo delle scienze bioeducative nella scuola è quello di proporre ai formatori una chiave interpretativa biologicamente e pedagogicamente orientata per analizzare, regolare e gestire le diverse situazioni di insegnamento e di apprendimento. In particolare l’approccio delle scienze bioeducative può essere utile in condizioni di disagio cognitivo, cioè quando un sistema cognitivo, senza specifiche e riconosciute difficoltà di apprendimento, sembra “chiuso” nel proprio funzionamento, perchè resiste alle proposte di cambiamento da parte di chi forma.

Questo approccio suggerisce percorsi di progettazione dinamica per la formazione dei formatori e itinerari metodologici con materiali da applicare con gli studenti in classe per lo sviluppo della identità elaborativa e per incentivare la disponibilità ad apprendere, la conoscenza adattiva e la responsabilità cognitiva.

Annunci